Arriva il tatuaggio elettronico col chip integrato

di Gnt

Dei ricercatori dell’Università dell’Illinois ha inventato un “chip-tatuaggio” che servirà per monitorare i segni vitali del paziente. Le tecnologie presenti oggi sono ancora un pò invasive e scomode ma questa no. In pratica è un verò e proprio tatuaggio, spesso 50 micron (più sottile di un capello umano), applicabile su qualsiasi parte del corpo grazie alle forze di attrazione tra la pelle e uno strato di poliestere, in grado di allungarsi e di piegarsi senza che si rovini. Questo potrà essere particolarmente utile per monitorare bambini prematuri o per lo studio di pazienti con apnea del sonno.

Vi reindirizzo alla pagina del Corriere.it per guardare il video sul chip-tatuaggio.

via