Linux torna su PS3!

di Gnt

Udite udite, gli hacker riportano Linux sulla PlayStation 3 dopo la rimozione da parte di Sony dal firmware 3.21.

L’hacker graf_chokolo è riuscito ad installare il sistema operativo open source, distribuzione Debian, sulla PS3 dotata di firmware 3.41. Queste le parole rilasciate:

“La distribuzione è una normale PPC64 Linux senza alcuna modifica, tutto quello che ho cambiato è stato l’Hypervisor. L’ho modificato in modo da avviare il bootloader da VFLASH e la distribuzione dall’hard disk. In sostanza ho implementato la funzionalità Dual Boot GameOS+OtherOS nell’Hypervisor”.

Nel frattempo c’è già chi è riuscito a far avviare Linux anche su custom firmware 3.55 ma ciò avrebbe richiesto una connessione LAN della console a un PC, e quindi sembrerebbe sia stato il PC a svolgere la maggior parte del lavoro.

Nel frattempo Sony non vuole perseguire solo Geohot e i componenti del team fail0verflow, ma sta cercando di portare in tribunale anche altri hacker ormai ben conosciuti nel panorama PS3. L’azienda ha in programma di presentare un mandato di comparizione per alcuni siti Internet, tra cui PSX-SCENE, Youtube, Twitter, Paypal e Slashdot nel tentativo d’individuare nuovi imputati come “Cantero, Peter, Bushing, Segher, hermesEOL, kmeaw, Waninkoko, grafchokolo e kakaroto”.

Sony vuole dunque porre fine una volta per tutte alla pirateria. Video a seguire:

via